07 Luglio 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS > News Generiche

IL VASO E´ COLMO

16-05-2009 - News Generiche
LEGGI LE ULTIME CAVOLATE DI CARLONI
Continua su, certa stampa da parte di un personaggio che definire ambiguo e spudoratamente di parte è sicuramente riduttivo, la campagna denigratoria sul Trestina Calcio e i suoi sostenitori. Anche oggi pur evidenziando che tre sostenitori del Bastia sono stati condannati (DASPO) e per tre anni non potranno più recarsi allo stadio si parla di possibili ritorsioni dei tifosi del Bastia verso i tifosi bianconeri, facendo riferimento a proverbi e quant´altro. Ci potrebbe spiegare il Signor Carloni, tra l´altro presente alla gara di domenica scorsa, che cosa sarebbe successo a Trestina se non il fatto che i sostenitori biancorossi e la società sono stati puniti sia dalla giustizia ordinaria come evidenziato dalle decisioni del Tribunale ( 3 DASPO) che dalla Giustizia Sportiva con una multa (ridicola) con le seguenti motivazioni: Multa di Euro 250 al Bastia "Per comportamento offensivo e minaccioso del pubblico nei confronti di calciatori e dirigenti della squadra avversaria con lancio di un cestino colmo di rifiuti all´interno del terreno di giuoco che tuttavia non colpiva alcun tesserato. Recidiva specifica. In campo avverso. (Rapp. arbitro e C.C.)." mentre il Trestina non è stato toccato da alcun provvedimento.
A proposito apriamo una parentesi: ad essere sinceri dalla giustizia sportiva ci si attendeva qualcosa di più vista la recidività specifica e considerato il fatto che non si trattava di un cestino della spazzatura ma bensì di un bidone alto più di un metro e pieno di bottiglie vuote tanto è vero che il gioco è stato interrotto per 5 minuti onde consentire agli addetti il recupero di quanto gettato in campo, ma nel suo articolo il Signor Carloni si è guardato bene dal riportare il fatto.
Il Trestina, in una trasferta di questa stagione, per il lancio in campo di una bottiglietta mezza vuota fu sanzionato con una multa di 300 euro, non sembra che ci sia stata equità nelle sanzioni.
Chiusa la parentesi sportiva torniamo agli articoli cominciando da quello di martedì con questo titolone " TRATTATI COME CLANDESTINI". Ma da chi ? Dai tifosi e dirigenti del Trestina non credo proprio, anzi la società oltre ai biglietti omaggio ha fornito al Bastia anche 20 biglietti a metà prezzo per i loro tifosi. E allora da chi sono stati trattati male, forse dalle Forze dell´Ordine? Non credo proprio neanche a questa versione ma se poi qualcuno fosse stato trattato male ci sarebbe voluto il coraggio di scriverlo caro Carloni, come ci sarebbe voluto il coraggio di scrivere che i tifosi del Bastia si sono anche permessi di lanciare sputi sulle auto della Polizia e che anche fuori dello stadio si sono permessi di andare a fare i loro bisogni davanti alla porta di un Pub dove c´erano donne e bambini.
Passiamo poi alle dichiarazioni dell´ex Sindaco Bogliari che ha provato a giustificare il comportamento dei pseudo tifosi del Bastia, che ha definito come "la sua gente" quando ad altri avrebbe dichiarato di voler guardare la partita con quella banda di matti. A Trestina, caro Lazzaro, non giustificheremo mai certi atteggiamenti dei nostri tifosi anzi anche in occasione della gara, causa di tutti questi problemi, la società e il paese tutto condannò il comportamento scorretto di alcuni nostri sostenitori (non ci sono tifosi organizzati), che hanno pagato a caro prezzo il loro comportamento. Probabilmente l´unica colpa del Trestina è quella di avere uno stadio inadeguato per certe gare (questo è il Moroni pensiero), anche se ad onor del vero al Casini sono state giocate tante altre partite ben più importanti di Trestina Bastia (derby con le due squadre di Città di Castello, derby con la Tiberis, e tante altre gare con tifoserie molto più numerose e nessuno si è mai lamentato, non essendo successo nulla di importante.
Per concludere torniamo all´articolo di oggi, nel quale il Signor Carloni, invece che cercare di gettare acqua nel fuoco vi si getta benzina, con riferimenti a detti e proverbi del tutto fuori luogo cercando di caricare una partita già di per se molto sentita dai contendenti e dalle tifoserie con l´unico risultato di fare un danno alle casse del Bastia in quanto, tanta gente normalissima con mogli e figli preferiranno rimanere a casa piuttosto che rischiare, come già successo in passato l´aggressione non solo verbale dei (tifosi ?) biancorossi.
Comunque vada, se questo è il modo di presentare una partita di calcio, faccio presente che la qualificazione si gioca in campo e non fuori e noi non faremo drammi nel caso in cui il campo decretasse il passaggio del Bastia. Negli ultimi anni i nostri ragazzi ci hanno abituato a disputare queste gare (due finali Play-off e una finale Coppa Italia) per cui una in più o una in meno non migliorerebbe o cancellerebbe i nostri ottimi campionati quasi sempre di vertice.
L´unica cosa certa è che la Società ha già contattato un legale per vedere se certi articoli e certi titoli sono passibili di querela perché intendiamo tutelare fino in fondo l´immagine della società, dei tifosi ma soprattutto di un paese intero.


Fonte: TRESTINA CALCIO
Ultimo aggiornamento
15:35 06/07/2020

EVENTI

[<<] [Luglio 2020] [>>]
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
INFORMATIVA SULLA PRVACY
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di www.sportingclubtrestina.net e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di acquisto, richieste di registrazione calcio è necessario effettuare la registrazione al sito (www.sportingclubtrestina.net) Durante la registrazione all'utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l'art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA’ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti.
(non vengono raccolti)

DIRITTI DELL’INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l'utente ha il diritto di ottenere:
- l'aggiornamento, la rettifica e l'integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l'interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l’indicazione dell’origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA’ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento intermini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l’adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (nessuno). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l'identificazione dell'interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server Italiasport.net s.r.l. oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l'adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=1042761 ). Questo riportato è l’indirizzo controllato in data 28/11/2008 se successivamente variato, non è di nostra competenza, ti consigliamo di cercare sul sito del Garante della Privacy e/o sul sito della Guardia di Finanza.

Titolare del trattamento di dati personali è (Sporting Club Trestina associazione sportiva dilettantistica Trestina Via lambruschini 06018 (PG) mail: manlo3@libero.it. Responsabile della privacy Leoinardo Bambini presidente)

torna indietro leggi INFORMATIVA SULLA PRVACY  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account